Feugiat nulla facilisis at vero eros et curt accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril.
+ (123) 1800-453-1546

Related Posts

7 Consigli per la sala d'attesa del tuo studio medico

7 Consigli per la sala d’attesa del tuo studio medico

7 Consigli per la sala d’attesa del tuo studio medico

7 Consigli per la sala d'attesa del tuo studio medico

La sala d’aspetto è il primo spazio dello studio medico o del poliambulatorio con cui il paziente entra in contatto, ma molto spesso è anche l’ultimo pensiero di chi gestisce lo studio. Tuttavia, proprio perché è qui che il paziente trascorre diverso tempo prima di una visita, progettare la sala al meglio può fare la differenza. È possibile, infatti, inserire nella sala d’attesa alcuni accorgimenti e migliorie, per trasmettere sin da subito l’idea di maggiore professionalità ed affidabilità.

Come illuminare una sala d’attesa

L’illuminazione è un fattore molto sottovalutato, tuttavia determinante, che condizionerà il giudizio che i pazienti si faranno di voi: una luce adeguata gli spingerà a sentirsi rilassati ed in un ambiente confortevole, oppure (nella peggiore delle ipotesi) gli farà sentire di essere in un luogo squallido e poco piacevole. Per uno studio medico l’illuminazione con luce a metà strada tra la luce neutra e la luce fredda è l’ideale. La luce calda trasmette calma e relax ma è poco adatta ad uno studio medico. La luce fredda richiama l’idea di un ambiente asettico (non a caso negli ospedali la luce è sempre molto fredda), ma purtroppo trasmette anche un senso di urgenza e poco confort. Per questo è bene scegliere una luce non troppo fredda, tra una tonalità neutra ed una tonalità fredda, una temperatura colore di circa 5.000° Kelvin è quella che consigliamo per donare un clima confortevole allo studio.  

Arredamento per la sala d’attesa

In due parole: Minimale e sicuro. In uno studio medico, soprattutto se pediatrico considerando l’alta presenza di bambini meno cose ci sono meglio è. Eliminiamo tutti i possibili intralci e qualunque cosa possa rappresentare anche lontanamente un pericolo. In una classica sala d’aspetto non mancano mai riviste tematiche su un tavolino, alcune sedie, un attaccapanni. Nessuno di questi elementi è “sbagliato” di per sé, ma devono essere inseriti per creare un ambiente più confortevole e funzionale. In primo luogo, infatti, la scelta dei colori e dell’arredamento possono fare la differenza: pareti chiare,  sedie confortevoli e l’idea di ricreare piccoli salottini accoglienti.

Musica in sala d’attesa

L’atmosfera può venire arricchita anche dal giusta musica di sottofondo. In alcune sale d’aspetto troviamo una televisione, ma può essere sufficiente anche una piccola cassa da cui diffondere nell’ambiente musica gradevole e rilassante, intervallata – perché no? – da programmi di attualità e approfondimento, o anche programmi dedicati alla prevenzione e al corretto stile di vita. Una buona idea potrebbe essere anche creare una playlist personalizzata di brani e podcast tematici che aiutino a comunicare l’idea di comfort e professionalità che vogliamo trasmettere sin dalla prima sala dello studio.  

Volantini e Poster che diano consigli DAVVERO utili

L’informazione può trovare spazio nella sala d’aspetto dello studio medico, anzi il paziente se l’aspetta. È possibile però fare la differenza selezionando cosa proporre. Non appendere i primi poster che ti arrivano sottomano, seleziona materiale davvero utile e interessante per i tuoi pazienti. In generale anche per le riviste si può fare questo ragionamento, ma in tempi di Covid-19 è meglio toglierle del tutto qualunque materiale che può essere toccato da più persone.

Servono davvero tutte quelle sedie?

Spesso si tende a comprare molte sedie e di bassa qualità. Ti suggeriamo di fare l’opposto Poche sedie, ma comode! Senza spigolature o possibili appigli, con rivestimenti e finiture FACILI da pulire e durevoli nel tempo!

Se possibile cerca di garantire la privacy

Separare le zone pagamenti e preventivi. La privacy e la riservatezza sono al primo posto, è sempre bene avere uno spazio apposito per i pagamenti e i preventivi.  Se hai uno studio grande il problema non si pone, in ambienti piccoli invece, può bastare anche un semplice divisorio.  

Ridurre l’attesa ricordando orari e appuntamenti

Infine, non è da sottovalutare l’idea che, per il paziente, trascorrere troppo tempo in sala d’aspetto può risultare una perdita di tempo piuttosto fastidiosa. Da questo punto di vista, una soluzione è quella offerta dalla tecnologia, i gestionali medici di ultima generazione come neoPed permettono di inviare automaticamente ai pazienti dei promemoria dell’appuntamento via sms, ricordando l’orario preciso. In questo modo i ritardi, che spesso causano lo slittamento di tutti gli appuntamenti saranno ridotti, e si ridurrà anche un numero consistente di appuntamenti dimenticati e altri imprevisti che possono verificarsi.